« Area stampa

Tavola rotonda su arte e politica

Fondazione “La Fabbrica del Cioccolato”
Venerdì 2 settembre 2016 | ore 18:00 | Valle di Blenio | Canton Ticino – Svizzera
Tavola rotonda su arte e politica
con Federica Martini, Gerald Raunig, Oliver Ressler, Noah Stolz. Moderatore: Franco Marinotti

Venerdì 2 settembre 2016 alle 18.00 avrà luogo alla Cima Norma una tavola rotonda su arte e politica con: Federica Martini, Gerald Raunig, Oliver Ressler e Noah Stolz, moderata da Franco Marinotti. Il tema della serata riguarderà soprattutto i lavori di Oliver Ressler, esposti alla Cima Norma in occasione della mostra Confronting Comfort’s Continent, che comprende anche due video installazioni dell’artista austriaco presentate per la prima volta in Svizzera.

Federica Martini, storica dell’arte e curatrice, ha lavorato presso il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli-Torino, Musée Jenisch Vevey e il MCBA Lausanne. Dal 2009 è responsabile del Master MAPS – Arts in Public Spheres dell’ECAV.

Gerald Raunig è filosofo e teorico dell’arte; insegna all’Università delle Arti di Zurigo e allo EIPCP di Vienna ed è autore di Art and Revolution: Transversal Activism in the Long Twentieth Century (2007).

Oliver Ressler vive e lavora a Vienna e produce installazioni, progetti nello spazio pubblico e film riguardanti temi quali economia, democrazia, riscaldamento globale, forme di resistenza e alternative sociali; i suoi lavori sono stati esposti in occasione di più di 60 mostre individuali.

Noah Stolz è un curatore indipendente, produttore e critico. Nel 2004 ha fondato La Rada, uno spazio indipendente per l’arte contemporanea a Locarno ed è stato responsabile della sua programmazione fino al 2011. Attualmente lavora per il progetto Stella Maris ed è membro della Commissione federale d’arte dal 2009.

Franco Marinotti è imprenditore, esperto di finanza, CEO di riskart, ex gallerista e porta con sé una preziosa storia familiare d’imprenditoria lunga quasi un secolo, nonché una passione per l’arte. Franco Marinotti ha inoltre prodotto film e video, e creato la piattaforma PLAY. Attualmente è direttore artistico e vice presidente della fondazione La Fabbrica del Cioccolato.

Ognuno dei relatori parlerà di uno dei lavori esposti in occasione della mostra Confronting Comfort’s Continent, approfondendo il tema specifico dell’opera scelta; facendo riferimento anche al contesto più ampio del lavoro artistico di Oliver Ressler, nel suo complesso, e analizzando il legame tra la mostra e il tema generale del progetto curatoriale Foreignness. Gli altri relatori saranno poi invitati a commentare l’approccio dei colleghi, dando vita a un breve dibattito che costituirà un’occasione preziosa per il pubblico per approfondire la propria comprensione del lavoro artistico di Oliver Ressler, in occasione della mostra Confronting Comfort’s Continent allestita alla Cima Norma.

Il giorno 1 settembre 2016 alle 18:30 Oliver Ressler riceverà a Thun il premio Prix Thun for Art and Ethics Award, istituito per la prima volta quest’anno dall’artista George Steinmann. Il premio vuole promuovere gli artisti che propongono un mondo sostenibile, sottolineando particolarmente la rilevanza del dialogo e della sostenibilità culturale.

L’idea portante della mostra Confronting Comfort’s Continent è, in perfetta sintonia con il tema Foreignness, la trasformazione di una (vecchia) fabbrica in un luogo di produzione di conoscenza e discussione su nuovi modelli sociali ed economici in grado di superare il morente realismo capitalista così come attualmente proposto. La fabbrica del cioccolato Cima Norma è stato infatti un punto di riferimento industriale della valle di Blenio grazie alla costante crescita della sua attività dall’inizio del ‘900 fino al 1968, anno di chiusura; successivamente, gli spazi della fabbrica vengono adibiti a diversi utilizzi. Oggi la fondazione La Fabbrica del Cioccolato ha in carico l’attività culturale nell’ex complesso industriale; il 2016 costituisce il primo anno di attività della fondazione, con il programma Foreignness, un progetto curatoriale, ideato dal direttore artistico Franco Marinotti, che si estrinseca quale progetto tematico di analisi sull’interazione tra arte nelle sue diverse forme espressive e territorio, inteso come patrimonio culturale, sociale, politico in divenire. Foreignness, un neologismo che in italiano suonerebbe come “Estericità (estraneità)”, è un nuovo termine che vuol far emergere le diverse forme e modalità di sentirsi estraneo, diverso, non appartenente, e conseguentemente avulso da un determinato contesto in costante evoluzione.

La Fondazione La Fabbrica del Cioccolato ha come sponsor e sponsor tecnici Banca dello Stato del Canton Ticino, Winteler Cham Paper Goup, Dazzi Tipografia SA; come sponsor istituzionali Ente Regionale per lo Sviluppo Bellinzonese e Valli, Comune di Blenio, Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino, Comune di Acquarossa, Comune di Serravalle; come Media partner, Plug-in contemporary art and culture, Ticino Finanza e Metalocus.

Altri eventi in corso presso la fondazione La Fabbrica del Cioccolato: Confronting Comfort’s Continent, di Oliver Ressler; Paper Building, di Daniel González, visibile sulla facciata esterna dell’edificio principale della Cima Norma, e CacaoCollective di Ivo Rovira e Ana Ponce, visitabile dal mercoledì al sabato, dalle 14:00 alle 19:00. È comunque consigliabile annunciarsi sempre presso Franco Marinotti (f.marinotti@chocfact.ch +41 79 794 00 16) o Giovanni Casella (giocas@bluewin.ch +41 79 396 05 68).

La programmazione de La Fabbrica del Cioccolato proseguirà in ottobre con Il Pardo in Fabbrica – 2a edizione, con una selezione dal programma del Festival di Locarno 2015 sul tema Foreignness (carte blanche a Carlo Chatrian) e con l’artista spagnolo Juan López. In novembre sarà la volta dell’artista ticinese Fabrizio Giannini e poi di Yuval Avital, artista multimediale e compositore israeliano.

Gli aggiornamenti del programma sono disponibili sul sito internet www.lafabbricadelcioccolato.ch

Gli orari di apertura della Cima Norma sono dal mercoledì al sabato dalle 14:00 alle 19:00 o su appuntamento (info@lafabbricadelcioccolato.ch). L’entrata è gratuita.

Informazioni generali:

Fondazione La Fabbrica del Cioccolato
cosa: tavola rotonda su arte e politica  – progetto Foreignness [Estericità]
quando: venerdì 2 settembre 2016 ore 18:00
relatori: Federica Martini, Gerald Raunig, Oliver Ressler, Noah Stolz. Moderatore: Franco Marinotti
direzione artistica Foreignness [Estericità]: Franco Marinotti
ingresso: gratuito
informazioni: info@lafabbricadelcioccolato.ch www.lafabbricadelcioccolato.ch
indirizzo: Stabili Cima Norma | Strada Vecchia 100 | CH-6717 Torre-Blenio